Under 14, i Torino Bulls tracciano il bilancio di un ottimo campionato

Crescita tecnica e umana, individuale e collettiva. Crescita; è stato questo il filo conduttore della stagione per le due formazioni under 14 dei Torino Bulls, che nello scorso week end hanno concluso il loro campionato. Tra tornei e allenamenti settimanali ci sarà ancora tanto hockey per i giovani gialloblu, che possono però ritenersi soddisfatti per quanto fatto finora. “È stato un campionato al di là delle aspettative” affermano all’unisono i due tecnici Zdenek Kudrna e Renato Vaccarino, rispettivamente allenatore dell’under 14 Rossa e di quella Bianca; due compagini partite con obiettivi diversi, vista l’età e l’esperienza dei giocatori. “Per i ragazzi è stato molto importante giocare contro avversari più grandi perché questo gli ha permesso di migliorare molto più di quanto avrebbero fatto giocando soltanto in under 12” assicura coach Zdenek Kudrna, “tutti hanno capito subito che l’importante era la crescita del gruppo, molto più dei risultati, e si sono sempre allenati con impegno. Hanno raccolto qualche vittoria, giocandosela alla pari contro molte squadre del girone; in alcune partite la differenza di età si è fatta sentire, ma anche dalle sconfitte abbiamo tratto insegnamenti importanti”.

L’under 14 Bianca ha raccolto diverse soddisfazioni anche dai risultati del campo, vincendo 18 delle 22 partite disputate (tre di queste ai rigori) e arrendendosi soltanto alla prima squadra della Valpe e all’Aosta (sia all’andata che al ritorno). “Giocarci fino all’ultima giornata il secondo posto nel girone è stato un bellissimo risultato” commenta coach Renato Vaccarino, “ma al di là del quarto posto finale in classifica vorrei sottolineare la maturazione dei ragazzi, come giocatori e come persone. L’atteggiamento è stato quello giusto per tutta la stagione, in partita e in allenamento. Non ci sono state critiche né discussioni, i ragazzi si sono sempre aiutati e hanno creato un gruppo unito e una vera squadra. Penso che questa sia la soddisfazione più grande per un allenatore”.

Per quanto riguarda gli ultimi match del campionato, nel week end l’under 14 Bianca ha affrontato in trasferta Aosta e Valpe Verde. Contro la prima ha perso 5-1 (parziali 3-1 2-0 0-0), passando in vantaggio dopo 7 minuti con Danil Abramov ma subendo immediatamente il pareggio di Cicchetti. Nel primo tempo i padroni di casa hanno poi trovato gol con Cicchetti e Pietromica (in power play), nel secondo con Fanelli e ancora con Cicchetti. Contro la Valpe i giovani gialloblu hanno invece vinto 1-10 (parziali 0-4 1-5 0-1), aprendo le marcature con una doppietta di Danil Abramov e allungando con quattro reti di Davide Zdrahal, con la doppietta di Stefano Galizia e con il gol di Ludovico Pauletto.

Nonostante la sconfitta per 1-8 è stata un’ottima chiusura di stagione anche per i Bulls Rossi, sconfitti dalla Valpe Bianca capolista dopo aver disputato due tempi praticamente perfetti (parziali 0-2 1-1 0-5). Nel terzo è subentrata un po’ di stanchezza fisica e gli ospiti hanno segnato diversi gol, ma la prestazione dei torinesi è comunque da sottolineare. Sul tabellino dei marcatori della Valpe sono finiti Della Casa (2), Leger, Magliano, Salvato, Chiabrando, Beccaria e Urzì; per i Bulls ha invece segnato Marco Casinelli. Archiviato il campionato i gialloblu giocheranno ora qualche torneo e inizieranno ad allenarsi pensando già alla prossima stagione; una stagione da vivere da grandi protagonisti.

Attachment

Attenzione - Browser non aggiornato

Per vedere il sito correttamente aggiorna il tuo bwroser. Aggiorna il mio browser

×