Serie A femminile, una vittoria e una sconfitta per l’HC Torino Bulls nella trasferta in Alto Adige

L’HC Torino Bulls torna con buone sensazioni dalla lunga trasferta del week end, che ha portato le ragazze della prima squadra a Bolzano e a Egna per la terza e la quarta partita del campionato di serie A femminile. Sensazioni positive perché oggi alla Wurth Arena di Egna le gialloblu hanno superato le Lakers con una prestazione autorevole e perché ieri sera al Palaonda di Bolzano, al di là della sconfitta, hanno giocato alla pari contro le Eagles, da anni vincitrici dello scudetto. Tre punti complessivi che permettono alla formazione guidata da coach Zdenek Kudrna di rimanere al secondo posto in classifica, alle spalle del Bolzano e davanti a Lakers, Alleghe e Como. L’HC Torino Bulls tornerà in pista tra più di un mese, domenica 22 gennaio al PalaTazzoli contro l’Alleghe.

HC Eagles Bozen – HC Torino Bulls 2-1 (1-0 0-1 1-0)
Match molto atteso, in casa Bulls, quello contro le Eagles; un test molto importante per valutare lo stato di forma e la crescita della squadra gialloblu che, nonostante la sconfitta di misura, ha dimostrato di non essere distante dalla “corazzata” Bolzano, pur orfana di un paio di giocatrici importanti. Rafforzata dunque l’ambizione di raggiungere la finale scudetto, e di potersi poi giocare il titolo fino alla fine. Il match di ieri è terminato 2-1 con una rete per tempo. Nel primo parziale le padrone di casa sono passate in vantaggio con Samantha Gius e nella seconda frazione le gialloblu hanno pareggiato con il capitano Silvia Carignano; all’inizio del terzo periodo le Eagles hanno poi trovato la rete decisiva, ancora con Samantha Gius. Al di là del punteggio è stata una partita equilibrata; Bolzano ha creato più occasioni ma le torinesi si sono difese con ordine, contrattaccando e sfiorando anche il pareggio nel finale.

HC Lakers Egna – HC Torino Bulls 2-5 (1-0 0-3 1-2)
A poche ore dalla sirena conclusiva dell’incontro di ieri, le Bulls sono tornate in pista per la sfida di Egna. Primo tempo sostanzialmente equilibrato, con le padrone di casa brave a portarsi in vantaggio con Lisa Gallmetzer dopo 13 minuti circa. Decisa accelerazione delle ospiti nel secondo parziale; pareggio dopo pochi secondi con Silvia Carignano, 1-2 firmato Anna De La Forest al 15′ e 1-3 due minuti più tardi ancora dalla stecca del capitano. Egna ha accorciato nella frazione conclusiva, ma sul finire del match ha subito altri due gol, di Carola Saletta e Camilla Espagnol. “Una buona prova” commenta coach Zdenek Kudrna, “le ragazze sono state brave a recuperare lo svantaggio e a giocare due tempi di grande spessore, gestendo bene il vantaggio nel finale. Per quanto riguarda la sfida di ieri rimane un po’ di amaro in bocca perché il pareggio era alla portata. Ma ripartiamo con fiducia, consapevoli di aver diminuito il gap dalle più forti”.

Attachment