Serie A femminile, altra rimonta e secondo posto in classifica per i Torino Bulls

Non è stata una prestazione perfetta per le ragazze dei Torino Bulls ma è bastata ugualmente per portare a casa la vittoria e, di conseguenza, per assicurarsi il secondo posto nella regular season. La penultima giornata della prima fase del campionato vedeva le gialloblu impegnate sulla pista di casa contro le Lakers Egna, formazione sconfitta all’andata ma ancora in corsa per la seconda posizione in classifica; due ottime ragioni per provare a vincere la partita. Le ospiti sono partite infatti con il piede giusto, passando in vantaggio dopo tre minuti con Alice Gasperini e mantenendo la propria porta inviolata per tutto il primo tempo. Dopo 14 secondi della seconda frazione Anna De La Forest ha pareggiato, ma poco prima di metà partita le Lakers sono tornate avanti, ancora con Gasperini. Le padrone di casa hanno cambiato marcia nell’ultimo periodo e in cinque minuti e mezzo, tra il 48esimo e il 53esimo, hanno ribaltato la situazione con tre reti ravvicinate firmate da Camilla Espagnol, Virginia Avanzi e Silvia Carignano (quest’ultime due in power play). Nel finale la formazione altoatesina ha tolto il portiere e accorciato le distanze con Elena Perathoner, ma con una quarantina di secondi ancora da giocare non è riuscita a raggiungere il pareggio. 4-3 dunque per le Torino Bulls (parziali 0-1 1-1 3-1), che sabato prossimo affronteranno la capolista Bolzano. “Sarà un ottimo test” commenta coach Zdenek Kudrna, “giocheremo senza pressione perché ormai abbiamo la matematica certezza del secondo posto e proveremo a mettere in difficoltà le Eagles, con le quali speriamo di poter arrivare a giocare la finale scudetto (dando ovviamente per scontato che loro ci arrivino). Tornando all’ultima partita Egna ci ha messo in difficoltà sfruttando molto bene le nostre incertezze. Per quanto ci riguarda non abbiamo approcciato il match nel modo migliore e non abbiamo concretizzato diverse occasioni. Da sottolineare comunque il carattere delle ragazze, che nella terza frazione hanno cambiato marcia e portato a casa la partita”.