Ripartiamo da…

Rinnovato entusiasmo, nuovo allenatore, nuove prospettive. Queste sono le basi da cui partono i Torino Bulls per la stagione 2020/21. Il confronto tra il nuovo allenatore Mirko Bianchi e la dirigenza ha indicato le linee guida con cui i Bulls intendono affrontare la prossima stagione. Innanzitutto un’attenzione particolare per le categorie dei più piccoli – Under 7 – 9 – 11 impegnati nei tornei promozionali regionali e, con la collaborazione fattiva di Mirko, un rinnovato e potenziato progetto di promozione sulle scuole, già attivato negli anni scorsi ma fermato a metà strada dall’emergenza covid. Il progetto, interamente gestito dai Bulls con nuove idee e nuove modalità di promozione, riguarderà le scuole primarie e in particolare le classi di 1°, 2° e 3° e si affiancherà ad un progetto più ampio del Comitato Regionale Piemontese.

Il campionato under 13 sarà affrontato con una squadra composta anche da molti piccoli dell’under 11, che avranno la possibilità di confrontarsi a campo intero e fare esperienza, preparandosi per la prossima stagione. Questo consentirà inoltre ai giocatori più piccoli di fare fino a 5 allenamenti alla settimana nelle due categorie. Un’opportunità unica perché è proprio a questa età che si hanno i miglioramenti più significativi per un atleta.
Per offrire continuità di gioco ai giovani reduci dal campionato under 15 della passata stagione, che sono saliti nella categoria superiore, la società affronterà il campionato Under 17. La squadra consentirà anche ai tesserati under 17 che l’anno passato hanno militato in prestito in altre società di rientrare. Trattandosi di un impegno a livello nazionale, per avere la certezza di un roster che consenta di affrontare con sicurezza tutti gli impegni, i Torino Bulls hanno formalizzato un Combi con la società di Como, che si è resa disponibile con entusiasmo. Entrambe le società hanno come obbiettivo la formazione degli atleti e questa collaborazione consente, con un numero di giocatori più ampio, di far fronte e non trascurare anche gli impegni scolastici di ognuno.

Anche i giocatori ancora in under 15 potranno fare esperienza con la 17, visto che il numero di tesserati per la 15 è esiguo. Tuttavia per i giocatori che volessero affrontare anche il campionato nella loro categoria di appartenenza ci sarà la possibilità di giocare in prestito in altre società che, grazie agli accordi presi dai Bulls, si sono dichiarate disponibili ad accoglierli.

La stagione prossima si presenta quindi densa di novità e di impegni. Non vediamo l’ora di iniziare.

Attachment